Umani e altri animali – Ritratti di specie

In occasione dell’edizione 2019 del Festivalfilosofia, un’esposizione/percorso ragionata per indagare la natura umana, la coscienza di sé e la relazione con il mondo che occupiamo, tra colori ad olio e stralci di saggistica di alcuni tra i più rinomati scienziati a livello internazionale.

Quattro opere di dimensioni 60×60, ad olio e acrilico, coerentemente sviluppate sulla base del tema portante dell’ultima edizione della rassegna modenese: persona.

Dalla scheda di presentazione del progetto:

 

In ambito filosofico, si definisce ‘persona’ un essere dotato di coscienza di sé e in possesso di una propria identità. Ma cos’è la coscienza? Il mio cane ne ha una?

Creiamo leggi ad personam, ci esponiamo in prima persona, siamo spesso l’ipocrisia fatta persona, ma la verità è che nonostante tutti i nostri sforzi per risultare unici… restiamo animali. Forse l’uomo non è la misura di tutte le cose, e dovremmo intendere il termine ‘persona’ con l’accezione che gli attribuivano gli etruschi: maschera.

“Se guardiamo intensamente negli occhi uno scimpanzé, una personalità consapevole di sé ci osserva di rimando. Se loro sono animali, allora noi cosa siamo?” – Frans de Waal, biologo e primatologo

Una mostra per mettere in mostra che razza di razza siamo.

 

marchi_10x15persona2019_01

 

LOGO 1200X800-FACEBOOK

IMG_20190713_094436
“Mpungu”, olio e acrilico su tela, particolare.
orango_full
“Mpungu”, olio e acrilico su tela, 2019.
elefante_1
“Loxodonta”, olio e acrilico su tela, particolare.
elefante_full
“Loxodonta”, olio e acrilico su tela, 2019.
lupo_3
“Lupus dei”, olio e acrilico su tela, particolare.
lupo_full
“Lupus dei”, olio e acrilico su tela, 2019.
orca_3
“Orcynus orca”, olio e acrilico su tela, particolare.
orca_full
“Orcynus orca”, olio e acrilico su tela, 2019.

insieme_16-9